I geroglifici, scrivere con le immagini


I geroglifici sono una forma di scrittura molto antica e misteriosa, usata dagli Egizi per comunicare tra loro e con gli dei. I geroglifici sono dei simboli che rappresentano oggetti, animali, persone, idee o suoni.

Per esempio, il geroglifico che sembra un occhio si chiama Udjat ed è il simbolo dell’occhio di Horus, il dio falco e significa “essere sano” o “essere integro” ma può anche significare “fare” o “agire”. Invece quello che sembra una mano si chiama D ed è il simbolo della mano aperta e significa “dare” o “offrire” ma può anche significare “mettere” o “posare”. Il geroglifico che sembra un uccello si chiama G ed è il simbolo di un airone o di una quaglia e significa “volare” o “andare” ma può anche significare “essere” o “diventare”.

 

Gli Egizi scrivevano i geroglifici su vari materiali, come la pietra, il legno, il metallo e il papiro. Il papiro era una specie di carta fatta con le foglie di una pianta che cresceva lungo il fiume Nilo. Gli Egizi usavano un bastoncino di bambù per tracciare i geroglifici sul papiro, usando due colori di inchiostro: nero e rosso. I geroglifici neri indicavano le parole normali, mentre i geroglifici rossi indicavano le parole importanti o sacre. 
 

 

Non tutti gli Egizi sapevano scrivere e leggere i geroglifici. Solo alcune persone specializzate, chiamate scribi, avevano questa abilità. Gli scribi erano molto rispettati e avevano il compito di scrivere le leggi, gli ordini del faraone, i racconti delle battaglie, le preghiere agli dei e tutto ciò che accadeva nel regno. Gli scribi scrivevano anche sui muri dei templi e delle tombe, per rendere immortali le gesta dei faraoni e dei nobili.

 


I geroglifici rimasero in uso per oltre 3000 anni, ma poi furono dimenticati quando gli Egizi adottarono altre forme di scrittura, come il greco e il copto. Per molti secoli nessuno fu in grado di capire il significato dei geroglifici, finché non fu scoperta una stele di pietra che conteneva lo stesso testo scritto in tre lingue diverse: geroglifico, demotico (una forma semplificata di geroglifico) e greco. Questa stele si chiama Stele di Rosetta ed è stata la chiave per decifrare i geroglifici. Grazie alla Stele di Rosetta, oggi possiamo leggere i messaggi degli antichi Egizi e scoprire la loro storia e la loro cultura.

Ti aspetto al Museo Archeologico di Firenze per vedere dal vivo questa bellissima scritta e provare a scriverla.
 

Altri articoli
I geroglifici, scrivere con le immagini
I geroglifici, scrivere con le immagini

Per bambini. I geroglifici egizi sono antichi simboli usati per comunicare su vari materiali come pietra, legno, metallo e papiro.

Sarcofago delle Amazzoni
Sarcofago delle Amazzoni

Le immagini colorate sul Sarcofago ci mostrano battaglie emozionanti tra i Greci, con eroi e le coraggiose Amazzoni, le coraggiose donne guerriere.

Abbigliamento etrusco
Abbigliamento etrusco

Gli Etruschi vestivano in modo fantastico! Usavano tessuti come la lana e il lino, e facevano vestiti colorati. Erano proprio alla moda!

Hyppo al Boboli
Hyppo al Boboli

Un ippopotamo ci ha fatto visita tanto tempo fa, regalandoci sorrisi e avventure.